Stefano Secco's journal

Tenor, (Drummer) Italian Culture Ambassador in the World and Record Producer.



BIOGRAPHY


Choose the Language





Italiano        Francaise          English          Espanol         Deutsche




Breaking news

REVIEWS      

(placeholder)

MORE +

LATEST VIDEO

(placeholder)

He RECIEVED among others:

(placeholder)

GALLERY

(placeholder)

DVD's and CD's

(placeholder)

Stefano Secco soundtrack "Di quella pira" on "Baymax" 2022 new Sesaon

MORE +

Award Music Classic 2021 Arena Media Star


The Beniamino Gigli Award for International Career presented by the Finnish Association in collaboration with the Beniamino Gigli Association in Recanati


The Jussi Bioerling Prize presented by the Swedish Embassy


The Flaviano Labò Award given by the Labò family in Tabiano Terme


The Luigi Illica Prize delivered in Castell'Arquato in 2019


Also in July 2019, he had the honor of being awarded by the Institute for the study and promotion of Art and Culture I.S.P.A.C.

Honorary Member with the title of Ambassador of Culture.

(placeholder)

messina.lagazzettadelsud.it


Recita del 03/03/2023


“Il tenore Stefano Secco è stato un vero Cavaradossi, con un bel timbro lirico, stabile, dall’appoggio costante che lo ha reso sempre intonato, espressivo e morbido nel registro centrale e gli ha garantito una buona tenuta degli acuti.

Lunghi applausi al termine delle rispettive arie”



Wandersite


Recensione seconda recita di Tosca

05/03/2023

Splendida invece la prova di Stefano Secco (Cavaradossi): “Recondita armonia” del pittore innamorato della sua bella mora (ma forse anche attratto da una bionda sconosciuta) è intensa al punto giusto, ma lo è anche di più “E lucevan le stelle” dell'eroe tradito e spezzato da una sorte avversa. Vibrante il terzo atto di Secco/Cavaradossi, combattuto tra la lucidità con cui vede la propria fine e il desiderio di addolcire il dolore dell'amata con una pietosa bugia. Le ultime battute di Secco sono rese con la disperazione di un uomo solo e esasperato, che non sa se riuscirà a reggere la finzione fino in fondo.

RECORDINGS

Il Prigioniero by Dalla Piccola 2022 London Symphony Orchestra


operatoday.com



Secco was particularly good at making the Gaoler seem so chilling during the ‘recognition scene’ when the Prisoner suddenly finds himself in the arms of the Grand Inquisitor and suddenly hears the voice of his fratello.


Secco è stato particolarmente bravo a far sembrare il carceriere così agghiacciante durante la "scena del riconoscimento", quando il prigioniero si ritrova improvvisamente tra le braccia del Grande Inquisitore e sente improvvisamente la voce di suo fratello.

AVAILABLE


https://theclassicreview.com/ 2022

Stefano Secco’s Pinkerton is mostly successful: his arrogant disinterest at the beginning of the first act turns into something more ardently sincere in the “Vogliatemi bene” love duet (track 13). We hear his confidence wilt into cowardice in Act III.

https://limelightmagazine.com.au/

Stefano Secco makes for a convincing Pinkerton: full of smarm and bluster that’s later eclipsed by a spinelessness that brings us to the opera’s tragic ending. His ringing tenor has a sweetness and charm to it that goes some way in explaining Pinkerton’s appeal.

(placeholder)

"Chilling Lullaby" 2022 from "Il Prigioniero" by Dalla Piccola London symphony A.Pappano

"Frasi d'amore" from Tosca 2023 Dir. A Palleschi

"Svanir le voci..Meco all'altar di Venere.." from Norma 2023